Come intervenire in caso di uscita d’acqua e/o acqua stagnante da e sul parquet.

Innanzitutto bisogna ricordare che la TEMPESTIVITÀ è FONDAMENTALE!

La prima cosa da fare è asciugare l’acqua stagnante. Ecco come:

munirsi di un raschia acqua (per intenderci la spatola per pulire i vetri) e cercare di convogliare l’acqua in un punto verso il centro della stanza; successivamente con la paletta dell’immondizia e un secchio, raccogliere quanta più acqua possibile.

Prendere poi degli asciugamani e stenderli a terra fino ad asciugare completamente il PARQUET. A questo punto bisogna sistemare nella stanza uno o (meglio) più deumidificatori e lasciarli accesi fino a quando terminerà di scendere acqua nelle apposite vaschette degli stessi.

I danni al vostro pavimento saranno tanto più limitati (e in qualche caso anche impercettibili nel tempo) quanto più l’acqua non sarà riuscita a penetrare in profondità fino a bagnare il sottofondo.

Il PARQUET è molto delicato ed è anche un’opera d’arte, quindi per preservarlo raccomandiamo vivamente, prima di uscire di casa, di verificare che le finestre (in caso di acquazzoni improvvisi) e i rubinetti siano entrambi ben chiusi. Inoltre sarebbe opportuno dotare la lavatrice e la lavastoviglie di valvole di sicurezza onde evitare, al momento dello scarico, copiose fuoriuscite d’acqua.

Attenendosi scrupolosamente a questi semplici accorgimenti, il vostro PARQUET vivrà meglio e più a lungo!

Share this post